Giffoni Film Festival

Speciale Giffoni: Shade saluta i giffoners in freestyle

today1 Agosto 2022 5

Sfondo
share close

Ospite della nona serata del Giffoni Music Concept è Shade, che si ritrova nuovamente  a condividere il palco con Federica Carta.

Finalmente torno ad intervistare Shade, sono passati diversi anni dall’ultima volta che ho avuto il piacere di incontrarlo.. e devo ammettere che l’emozione c’è sempre, unita da una domanda: mi riconoscerà? In fondo l’ultima volta avevo solo 10 anni.
Inizio, come sempre.

Come stai?

Sto molto bene, sono molto felice di ritrovarti. Oramai sei un presentatore fatto e finito, quindi procediamo pure con le domande. ( si ricorda!!! ).

La tua nuova hit dell’estate si chiama Tori Seduti, che hai fatto con J Ax, con cui avevi già fatto cose, e che aveva anche partecipato al tuo concerto di Milano. Come mai avete deciso di tornare insieme?

E’ stata in realtà un’idea di J-Ax, ti dico la verità. Un anno fa dopo l’estate mi aveva scritto che avrebbe avuto piacere di fare una hit estiva con me. Poi sono passati mesi, lui secondo me si era dimenticato.. Io invece me lo sono ricordato. Avevo segnato il messaggio nei preferiti, e avendo firmato con la Sony che è la stessa casa discografica di J Ax, mi è venuto abbastanza spontaneo dire: allora perché non proviamo a fare una cosa insieme.
Abbiamo scritto il brano ed eccoci qua.

Noi sappiamo che oltre ad essere un cantante sei anche un bravissimo doppiatore. Visto che siamo a Giffoni, nella cittadella del cinema, che attore vorresti doppiare e in quale film?

Sono un grandissimo fan dell’MCU, quindi farei anche solo un passante che saluta in qualsiasi film dell’MCU Sarebbe un sogno. Mi piace molto quel mondo dei super erori, ci sono molte serie che seguo. Ma c’è una cosa molto brutta, devi sapere,  quando fai il doppiatore.
Quando arrivi a doppiare una serie che ti piace, te la spoileri tutta.
Quindi da un lato, mi va bene così dai.

Sogni nel cassetto?

Sono sogni a lungo termine. Diciamo che da un punto di vista di carriera ho avuto tantissime soddisfazioni, tantissime cose belle che mi stanno succedendo, e questo evento qui è una di quelle.
Però c’è sul lungo, di poter magari  avere un pubblico un po’ più ampio. Un tour magari nei palazzetti. Sai quelle cose che sogni da quando sei bambino… Magari non arriverà, magari arriverà tra tanti anni, però è quello su cui lavoro a lungo termine.

Ora vado un po’ sul pesante. Cosa dovrebbe fare la juve per tornare a vincere?

Wow questa è una domanda davvero pesante. Una tonnellata di mattini avrebbe fatto meno male. Comunque come non c’è una formula per fare una hit, non credo ci sia una formula per vincere. Penso che quello che faccia molto sia l’identià di squadra, quando poi si allinea molto il livello di campionato.. con l’Inter, il Milan…sono tutte squadre molto forti. Non è più come magari negli ultimi anni che vinceva sempre la Jjuve. Si deve creare uno spirito di squadra. Una coesione.
Un gruppo.  Ecco io credo che il gruppo vinca sempre , in tuti gli ambiti. L’unione fa la forza.

Di solito chiudo chiedendo alle persone che intervisto di dirmi cosa si portano a casa dall’esperienza a Giffoni. Ti chiederò la stessa cosa, ma mi rispondi in freestyle?

Ok, se vuoi la risposta in freestyle ci metto niente
Di Giffoni mi porto a casa i sorrisi della gente
Dell’esperienza perché io spacco
E dopo stassera non esisterà più il palco.

Ecco il palco. E’ stata una serata grandissima, sono rientrato in hotel senza voce.
Tutti noi giovani giffoners abbiamo ballato e cantato senza sosta.

Il concerto è stato una carica di emozione, un’atmosfera di pura festa fin dal primo brano Bene ma non benissimo tormentone e doppio disco di platino.

Seguono poi Tori Seduti, in un’ora, allora ciao, autostop insomma una vera esplosione di musica e divertimento.

Ma non è tutto. Shade  chiede se tra il pubblico c’è qualcuno che lo vuole sfidare a freestyle, assistiamo così ad una sfida esaltante e intensa fermata solo dal tempo.
Gran finale con la Hit dell’Estate, Shade scende tra il pubblico e si diverte con lui.

Poteva non finire con il bis di Bene ma non benissimo?

Anche se io il bis lo avrei chiesto completo… per tutto il concerto.

Shade non delude mai. Come uomo e come artista.

Scritto da: Angelo Cattivelli

Rate it

Articolo precedente

Giffoni Film Festival

Speciale Giffoni. Casadilego: la vera emozione l’ho provata sul palco di Sanremo

Settimo giorno per il Giffoni Film Festival,  ieri sul blu carpet è arrivata Casadilego, nome d’arte di Elisa Coclite, classe 2003. E di classe ne ha da vendere, dolcissima, simpaticissima e disponibile con tutti. L’artista ha conquistato ragazzi e meno giovani nella quattordicesima edizione di X Factor, vincendo nella squadra delle “Under Donne” di Hell Raton.  Dopo X Factor pubblica il primo EP omonimo, che contiene anche gli inediti Vittoria […]

today30 Luglio 2022 2

Commenti post (0)

Rispondi


0%